Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2023. Trattamento di quiescenza e di previdenza. Circolare AOODGPER prot. n. 4814 del 30 gennaio 2023. Termine per la presentazione delle domande “quota 103” ed Opzione donna introdotte dall’art. 1 commi 283, 288 e 292, della legge 29 dicembre 2022, n. 197.

Si allegano alla presente la nota del Ministero dell’Istruzione e del Merito, AOODGPER  prot.. 4814 del 30.01.2023 e la nota dell’USR Lazio, Ufficio IV, prot. n. 3409 del 1.02.2023, con cui, in applicazione della Legge 29 dicembre 2022, n. 197 –articolo 1, comma 283, pensione anticipata flessibile, cd “quota 103”, e articolo 1, comma 292, “opzione donna vincolata a condizioni soggettive”, viene fissata al 28 febbraio 2023 la data ultima di presentazione delle domande di cessazione dal servizio con effetti dall’inizio dell’anno scolastico.

m_pi.AOOUSPRM.REGISTRO_UFFICIALE(U).0003409.01-02-2023 (1)cessazione dal servizio

Nota integrazione cessazioni personale scolastico a.s. 2023_24

Si ricordano di seguito i requisiti per le succitate categorie:

A) Pensione anticipata flessibile (cd. “quota 103”)
Il requisito prevede la maturazione, entro il 31 dicembre 2023, di un’età anagrafica di almeno 62 anni e di un’anzianità contributiva minima di almeno 41 anni. Pertanto entrambi i requisiti minimi debbono essere posseduti alla data del 31 dicembre 2023 e non sarà possibile usufruire del beneficio stabilito dalla norma in esame se venisse a mancare anche uno solo di essi.

 

B) Opzione donna vincolata a condizioni soggettive
La nuova disciplina (Legge 29 dicembre 2022, n. 197 –articolo 1, comma 292, “opzione donna vincolata a condizioni soggettive) prevede che possano usufruire del trattamento pensionistico le
lavoratrici che, entro il 31 dicembre 2022, abbiano maturato un’anzianità contributiva di almeno 35 anni ed un’età anagrafica di almeno 60 anni, ridotta di un anno per ogni figlio nel limite massimo di 2 anni ed al ricorrere di una delle seguenti condizioni:

• assistenza ex art. 3 comma 3 della legge 05 febbraio 1992, n. 104 oppure
• riduzione della capacità lavorativa con invalidità civile pari o superiore al 74%, come
specificato nelle lettere a) e b) del suddetto comma 1-bis

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente mediante la procedura Online POLIS le cui
funzioni resteranno attive sino alle ore 23.59 del 28 febbraio 2023.

C) Ape Sociale
I commi 288 e 289 del citato art. 1 della legge 29 dicembre 2022, n. 197 prevedono anche per l’anno 2023 la possibilità di accedere alla cd. “Ape sociale”. In particolare, è stato posticipato il
termine di scadenza della sperimentazione relativa fissando lo stesso al 31 dicembre 2023 e sono state confermate le condizioni per l’accesso a tale beneficio nei confronti dei lavoratori
dipendenti che svolgono le attività cd. gravose (tra le quali rientrano i “professori di scuola primaria, pre primaria e professioni assimilate”).

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

FRANCA IDA ROSSI