Site Loader

Il Capitello

Il Capitello n 2

Care lettrici e cari lettori,
La nostra avventura con il giornalino ha subìto una brusca battuta d’arresto alla vigilia della
pubblicazione del numero di marzo. Come tutti, anche noi ci siamo dovuti fermare e abbiamo
dovuto fare i conti con quella che, ormai da due mesi, è una realtà completamente nuova.
Non è stato facile per nessuno di noi. La lontananza si fa sentire e anche se c’è chi pensa che
siamo stati fortunati per come l’anno scolastico sta terminando, la realtà è che abbiamo tutti, chi
più chi meno, un gran bisogno di normalità, e anche la scuola, con le lezioni vere, l’incontro
quotidiano con gli altri ragazzi e i professori, all’improvviso non sembrano più tanto male, specie
per chi, come me e tanti dei miei amici, a quei banchi non siederà mai più.
E’ stato un periodo duro. Alcuni si sono resi conto di essere oramai adulti, altri lo sono diventati,
alcuni hanno subito dei lutti e c’è chi ha ancora paura per sé stesso e per i propri cari.
Ma non dobbiamo fermarci. Ciò che possiamo fare è alzare lo sguardo e continuare a fare ognuno
la propria parte, perché un giorno ci accorgeremo che sarà tutto un ricordo e quel giorno toccherà
a noi guarire le ferite del mondo.
Per adesso mi limito a presentarvi il secondo numero di quest’anno, pubblicato in ritardo e solo
online, causa quarantena.
Buona lettura.
La direttrice de “Il Capitello. La testata del Colonna”
Giada Cortellesi 5i

Il Capitello N2